MEME 2020

TEATRO • SCIENZA • MUSICA

11-16 settembre

FAENZA


Piazza della Molinella / Museo Internazionale delle Ceramiche / Biblioteca Comunale Manfrediana [Facebook Event]

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
338.3237507 / 349.7629249

Il CASO è il motivo conduttore dell’ottava edizione di MEME.
Il caso è in grado di generare segni ed eventi in assenza di una precisa volontà e ci sorprende donandoci le intuizioni più originali
Il caso sfugge a ogni precetto e ci costringe a fare i conti con una realtà sfocata e multiforme, ci obbliga al confronto con un mondo complesso e incerto, un mondo di stime, di probabilità, di giochi, di buona e di cattiva sorte.
La sbalorditiva potenza creatrice del caso è nota a tutti; proviamo a saggiarne i limiti giocando con la sorte.

Venerdì 13 Marzo, ore 21
CASA DEL TEATRO – via Guglielmo Oberdan, 7/A
DOCILE
spettacolo di MENOVENTI

ingesso 10€

con Consuelo Battiston e Andrea Argentieri
regia, suono e luci di Gianni Farina

Linda Barbiani non ha vinto ricchi premi alla lotteria della nascita; la dea bendata le ha assegnato umili origini, e nell’umiltà è cresciuta. Un giorno l’Ufficio di Collocamento le consiglia di frequentare un corso di empowerment e in quel contesto incontra una persona che stimola la sua sensibilità e la sua fantasia: «esprimi un desiderio».
Qui comincia la nostra storia, una fiaba dei nostri tempi in cui anche i desideri degli sfigati possono avverarsi.

Sabato 14 MARZO, ore 11
BIBLIOTECA COMUNALE MANFREDIANA – via Manfredi, 14
IL CASO CONTRARIO
incontro con Mauro Boarelli

ingresso gratuito

Menoventi ed E production regalano alla città un abbonamento alla rivista GLI ASINI, uno strumento imprescindibile per interpretare la realtà e ripensare la formazione, l’educazione e l’intervento sociale. Fondata da Goffredo Fofi, la rivista si avvale della collaborazione del sociologo Mauro Boarelli, che ha recentemente pubblicato per Laterza Contro l’ideologia del merito, un saggio importante che disvela l’intima natura della meritocrazia, una credenza che nasconde la vocazione alle diseguaglianze.
Chiederemo a Boarelli di presentare la rivista e qualche considerazione sugli effetti delle differenze di capitale culturale ereditato dalla Birth Lottery, il sorteggio più importante.

Sabato 21 MARZO, ore 20.45
TEATRO MASINI – piazza Nenni, 3
IL GIOCO DEI GIOCHI
conclusione del laboratorio per ragazzi

ingresso a tutti gli eventi della serata 10€

I bambini saranno autori e attori di un bizzarro dispositivo teatrale, un gioco da tavola tridimensionale in cui i protagonisti prendono vita combinandone delle belle. La scena si nutrirà delle suggestioni della narrativa, del cinema e dell’arte per generare una storia che avrà come sfondo il Caso e i suoi imprevedibili effetti.

a seguire
KARAWANE
concusione del laboratorio per adulti

ingresso a tutti gli eventi della serata 10€

Dalla combinazione casuale di scene differenti nasce un esperimento che ricalca i metodi di composizione accidentale delle prime avanguardie del ‘900. Gli attori, suddivisi a coppie, riproporranno brevissimi frammenti di opere senza distinzione di epoca, stile, genere. Nella seconda parte si svilupperanno incroci, coincidenze e casualità che, come i baffi sulla Gioconda, potranno rivitalizzare il senso di tutte le scene già viste, conferendogli una nuova prospettiva.

a seguire
ALEA
concerto della Scuola Comunale di Musica G.Sarti

ingresso a tutti gli eventi della serata 10€

con Donato D’antonio/chitarra, Roberto Noferini/violino, Anselmo Pelliccioni/Violoncello, Vanni Montanari/flauto
selezione musicale di Paolo Geminiani
video a cura di Carlo Conti, immagini di Silvia Camporesi

Nell’anno del centenario di Bruno Maderna, la Scuola Sarti offre un’importante panoramica sulla Musica Aleatoria e sulle sue ripercussioni nella musica contemporanea. Un percorso interpretato da musicisti di prim’ordine che da John Cage attraversa tutto il ‘900 (John Adams, Morton Feldman, Philip Glass) e si conclude nel nuovo millennio con le composizioni i Paolo Geminiani.

Domenica 22 MARZO, ore 16
MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE – viale Alfredo Baccarini, 19
IL LIMITE DEL CASO
merenda con Fabio Ortolani
in collaborazione con La Palestra della Scienza

ingresso gratuito

Corroborati dalla merenda imbandita da Clan Destino/Arbusto ci addentriamo nelle accezioni del caso dal punto di vista scientifico.
Tramite un generatore casuale di domande interroghiamo il nostro ospite per cercare di stimare l’influenza del caso nella nostra esperienza quotidiana. Uno sguardo generale su statistica, evoluzione, epigenetica, meccanica quantistica, azzardo e teoria dei giochi.