EXTRA – segnali dalla nuova scena italiana

Fabbrica delle Candele


Forlì

Premio EXTRA, ecco i vincitori:

Snejanka Mihaylova, Menoventi, Fagarazzi & Zuffellato

Si è conclusa domenica 2 novembre con le premiazioni alla Fabbrica delle Candele di Forlì la prima edizione del Premio EXTRA. La giuria, presieduta da Andrea Nanni e formata da Marilisa Amante, Patrizia Cuoco, Debora Pietrobono e Grazia di Vincenzo, ha riconosciuto con soddisfazione l’alta qualità degli spettacoli presentati nel corso dei quattro giorni di evento, testimonianza dell’esistenza di una nuova generazione della scena che utilizza linguaggi differenti e mantiene una viva originalità della propria poetica. Nella difficile scelta delle realtà da premiare si sono individuati 3 rappresentanti di ciascuno dei 3 ambiti espressivi presenti: performance, danza e teatro.

Il primo premio di 10.000 euro per la produzione di un nuovo spettacolo è andato a Snejanka Mihaylova con EUPALINOS, con le seguenti motivazioni: “per la maturità e il rigore di una ricerca performativa personalissima in cui la riflessione teorica e la pratica scenica si coniugano compiutamente”.

Il secondo premio, una residenza di 1 mese a Terni in relazione al festival Es.Terni, è andato al gruppo Menoventi con SEMIRAMIS, con le seguenti motivazioni: “per la capacità di reinventare un teatro totale in cui la dimensione attorale, quella spaziale e quella immaginifica si fondono in un impasto originale felicemente in bilico tra tradizione e innovazione”.

Il terzo premio, una residenza di 2 settimane presso il Centro ZoCulture di Catania, è andato a Andrea Fagarazzi & I-Chen Zuffellato con IO LUSSO, con le seguenti motivazioni: “per aver affrontato seduzioni e contraddizioni della società dell’immagine sabotandone i codici attraverso il linguaggio del corpo”.

EXTRA – segnali dalla nuova scena italiana è un progetto ideato e coordinato da Andrea Nanni per il Comune di Modena, sostenuto dall’ETI Ente Teatrale Italiano, dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Forlì – che per il 2008 è la città capofila per lo spettacolo dal vivo del GA/ER (Circuito dei Giovani Artisti dell’Emilia-Romagna) – e dall’Assessorato alla Cultura, Sport e Progetto Giovani della Regione Emilia-Romagna, inserito nel programma di lavoro biennale ITALIA CREATIVA progetto per il sostegno e la promozione della giovane creatività italiana a cura del Ministero della Gioventù in collaborazione con l’ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani e il GAI Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani.
L’organizzazione della tappa forlivese è stata affidata alla compagnia Masque teatro.